www.ideawork.it

| Software Applications,Erp odoo Consulting

{fastsocialshare}

MODULO BASE ACCOUNT__ASSET  ( GESTIONI IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIA E CONTABILIE  )

Questo modulo ci permette di registrare le immobilizzazione aziendali  e calcolare l’ammortamento \"\\"\\"\" annuale.

Suggeriamo  di configurare un sezionale ammortamento, e le principali categorie di immobilizzazioni.\"\\"\\"\"

-Per creare il  sezionale ammortamento\"\\"\\"\"  selezioniamo  contabilità-configurazione-sezionali. 

Inseriremo poi nella cofigurazione delle categorie degli ammortamento questo sezionale ammortamenti (in modo  da  identificare subito tutte le registrazioni legate agli ammortamenti), \"\\"sezionalediammortamnto\\"\"

 

-Caricare le principali  categorie di ammortamento che vengono usate nell\\\'azienda, selezioniamo :Configurazione-Immobilizzazioni-categorie Immobilizzazioni. 

Inseriamo mella mascherina il conto immobilizzazioni, il conto del fondo ammortamento, ed il conto della quota annuale di ammortamento in base al nostro piano dei conti,  e compilamo  i restanti campi in base alla tipologia  di ammortamento  prevista per legge dalla categoria dell\\\'azienda, nel nostro  caso riportiamo come esempio un ammortamento a rate costanti (metodo di calcolo), indichiamo  il numero di ammortamenti e la durata del periodo di ammortamento .

\"\\"categoriaammortament0\\"\"

A questo punto le impostazioni generali sono state configurate e siamo pronti per registrare i vari cespiti che l\\\'azienda acquista nel corso dell\\\'anno. 

I cespiti acquisiti si  possono essere inseriti direttamente dalla registrazione della fattura di acquisto, ( in modo che in automatico abbiamo tutti i dati relativi al cespite data fattura, fornitore,importo,ecc.) compilando nel rigo dove indichiamo il prezzo e le altre notizie, anche  la casella  categoria immobilizzazioni.

In ogni caso possiamo inserere i cespiti anche manualmente.

Il cespite acquistato lo troveremo nella sezione immobilizzazioni, e la mascherina che si presenta ci permette di creare le registrazioni in automatico del calcolo degli ammortamenti.

Nella sezione generale, troveremo i  dati del cespite con il metodo di ammortamento ed il periodo entro il quale l’ammortamento deve essere fatto.

\"\\"immoblizzazionimascherina\\"\"

Nella sezione piano di ammortamento, si sviluppa in automatico il piano di ammortamento completo, se è ok confermiamo l’immobilizzazione, poi clicchiamo sul simboletto a fianco la casella pubblicato del rigo dell’esercizio in corso, e ci appare la spunta sulla riga, poi clicchiamo su registrazioni e ci appare una mascherina con la registrazione effettuata e con il numero di registrazione  che si trova in stato di bozza, se è ok, ed i conti sono giusti, possiamo confermarle spuntando la registrazione e poi selezionando  dalla tendina conferma registrazioni (ma attenzione questa conferma è defintiva, aggiorna il cespite  e non possiamo modificarla)

\"\\"piano\"

 

\"\\"ammortamento\"

\"\\"confermaregistrazioneimmobilizzazione\\"\"

 

Ribadiamo che la conferma della registrazione del calcolo dell\\\'ammortamento annuale  aggiorna lo storico del cespite, e non puo\\\' piu\\\' essere modificata  ( la troviamo infatti nella sezione storico ), quindi  deve essere confermata solo quando tutti gli ammortamenti sono stati calcolati, ricontrollati  e siamo sicuri di non dover fare piu’ nessuna modifica .

\"\\"confermaimmobilizzazione\\"\"

Dalla opzione gerarchia immobilizzazioni possiamo controllare i ns. cespiti costo , e dati storici (contabilita-cespiti-gerarchia immobilizzazioni)

Quando il cespite  è stato completamente ammortizzato possiamo  chiudere il cespite, in questo caso però non è più possibile riaprirlo. ( quindi consigliamo prima di chiudere il cespite, di consultare il proprio consulente fiscale )

 
 
 
 
 
 

{fastsocialshare}

APERTURA E CHIUSURA ANNO FISCALE PROCEDURA STANDARD

( quello che ci propone il modulo di programma di contabilità senza installare il modulo account_fiscal_year_closing./ versione 7)

(Tale procedura è indicata per chi  non tiene internamente la contabilità completa  che è affidata ad un  commercialista, è una procedura  piu\' semplice ed agevole e  crea solo l\'apertura  dell\'anno, senza creare le scritture di chiusura dei conti e la rilevazione dell\'utile/perdita,)

In fase di installazione ricordasi di farsi  modificare la descrizione di chiusura anno fiscale in chiusura definitiva anno fiscale ,il modulo ci propone : contabilità-elaborazione periodica-fine periodo-altre operazioni-chiusura anno fiscale (modificare in chiusura definitva anno fiscale) .Questo per evidenziare l\'importanza della chiusura  anno fiscale che è procedura che non può essere ripetuta.

 

Periodi ed esercizi fiscali

La gestione dell\'esercizio fiscale di Open ERP ci  consente di lavorare su più anni nello stesso momento.

Per creare il vostro esercizio fiscale usate il menu contabilità Configurazione periodi anni fiscali.(si possono anche  creare anche esercizi in anticipo ) .

\"creazione

Definizione di un esercizio fiscale e di periodi

Per iniziare un esercizio fiscale prima insere la data del primo giorno dell\'esercizio fiscale e l\'ultimo giorno. Dopo per creare i periodi cliccare uno o due bottoni in basso a seconda se volete creare dodici mensilità o quattro trimestralità:

  • Creazione periodi mensili ,
  • Creazione periodi trimestrali .

 

OPERAZIONE DI APERTURA NUOVO ANNO

Dopo aver configurato il nuovo esercizio all’inizio dell’anno si può procedere all’apertura dei conti dello stato patrimoniale:

-elaborazione periodica fine del  periodo altre operazionigenera scritture di apertura

\"genera

 

questa operazione crea una registrazione con l’apertura di tutti in conti dello Stato Patrimoniale .

La registrazione può essere tranquillamente validata e può essere ripetuta ogni volta che facciamo una modifica nel precedente esercizio, in modo da avere sempre aggiornati i saldi di apertura, avendo però cura prima di cancellarla con l’opzione che troviamo sempre su

Elaborazione periodica fine del periodo altre operazioniaccount.menu_wizard_account_open_closed_fiscalyear

\"cancellazione

In questo modo possiamo lavorare tranquillamente in due esercizi e fare la chiusura definitiva anno fiscale (chiusura anno fiscale), nel corso dell’anno successivo  dopo aver fatto tutte le scritture di fine anno, determinato il risultato di esercizio, stampato i registri,  in quanto una volta fatta la chiusura definitiva  anno fiscale (chiusura  anno fiscale)  non possiamo più fare nessuna modifica .

Chiusura definitiva   anno fiscale (chiusura anno fiscale)

attenzione questa operazione non può essere annullata.

(Prima di fare la chiusura stampare tutti i registri di contabilità e fare un backup.)

Contabilità Elaborazione periodica fine periodo altre operazionichiusura definitiva anno fiscale ( chiusura anno fiscale)

\"chiusura

Quando l\'anno è chiuso non si possono più creare o modificare operazioni in quell\'esercizio. Quindi si deve sempre fare un backup del database prima della chiusura dell\'esercizio fiscale. La chiusura definitiva di un esercizio (chiusura anno fiscale) si può fare tranquillamente  in qualunque momento dell\'esercizio successivo, quando tutte le dichiarazione sono state trasmesse

CHIUSURA PERIODI FISCALI

E\' anche possibile chiudere un periodo fiscale , ma ricordate quando un periodo è chiuso non è più possibile modificare nessun\'operazione in quel periodo , per questo motivo  se non ci sono esigenze specifiche , si consiglia di  non chiudere i periodi fiscali.

Per chiudere un periodo contabile usate il menu Contabilità elaborazione periodica fine del periodo Chiusura Periodo.

                         APERTURA E CHIUSURA ANNO FISCALE PROCEDURA COMPLETA

(modulo account_fiscal_year_closing./verisone /)

In fase di installazione ricordarsi di farsi modificare la descrizione chiusura anno fiscale in chiusura definitva anno fiscale  Il modulo ci propone : contabilità-elaborazione periodica-fine del periodo-altre operazioni- chiusura anno fiscale (modificare in chiusura definitiva anno fiscale). Questo per evidenziare l\'importanza della chiusura anno fiscale  che è una procedura che non può essere ripetuta. 

Questa procedura completa ci permette di creare le operazioni di chiusura dello Stato Patrimoniale del Conto Economico, rilevazione del risultato di esercizio e bilancio di apertura del nuovo esercizio

ContabilitàElaborazione periodica fine del periodo chiudi anno fiscale 

Si aprirà una mascherina,  per chiedere le informazioni  che sono necessarie per creare le voci di chiusura dello stato patrimoniale e conto profitti e perdite determinazione del risultato di esercizio e stato patrimoniale di apertura dell\'esercizio successivo.

\"chiudi

Vi ricordiamo ancora una volta  che quando, internamente non si tiene la contabiltà completa, in quanto  ci si avvale di un commercialista , è più agevole e semplice  utilizzare la procedura standard di chiusura dell\'anno ( cioè quello che ci propone il modulo di programma di contabilità senza installare il modulo account_fiscal_year_closing./ versione 7 sopraindicata ). Tale procedura (quella standard) crea solo l\'apertura dell\'anno, senza creare le scritture di chiusura dei conti e la rilevazione dell\'utile/perdita.

Di seguito indichiamo le fasi di lavoro per la procedura completa:

-Configurare i sezionali sotto indicati :

       Sezione di chiusura del conto economico:

 

 

\"sezionale

 

sezionale di rilevazione utile /perdita:

\"sezionale

sezionale di chiusura Stato Patrimoniale:

\"sezione

 

 

-sezionale di apertura stato patrimoniale:

\"sezionale

 

 

-OPERAZIONI DI CHIUSURA PROFITTI E PERDITE , STATO PATRIMONIALE E BILANCIO DI APERTURA

 

Procedere alla generazione delle operazioni di chiusura: Elaborazione periodichefine del periodo chiudi anno fiscale DA NON CONFONDERE CON elaborazione periodichefine del periodo altre operazioni – chiusura anno definitiva fiscale (chiusura anno fiscale) (in questo caso la chiusura è definitiva non possiamo più fare modifiche )

 

\"chiudi

 dopo aver inserito i dati cliccare su continua, si aprirà una nuova mascherina 

\"CREAZIONEREGISTRAZIONICHIUDURA\"

-Procediamo con configurazione:

Chiusura del conto Prifitti e Perdite  - inseriamo il sezionale ed i conti sorgente 

\"chiusura

 

-Chiusura del conto Profitti e Perdite netti - inseriamo il sezionale ed il conto sorgente

\"chiusura

-Chiusura di Stato Patrimoniale -  inseriamo il sezionale ed il conto sorgente 

\"chiusura

 

 Nb : sulla riga conto ,il conto da mettere dipende da come è strutturato il piano dei conti, possiamo mettere il codice azienda oppure , se il piano dei conti lo permette o  il conto  attività e passività ( dipende se il piano parte da attività e poi sotto sviluppano gli altri conti, idem per le passività)

-Apertura nuovo esercizio -inseriamo il sezionale

\"apertura

-Procedere all\'elaborazione dell scritture

Ritornare nella sezione generale cliccare su esegui operazione e poi conferma, si genera così la scrittura di chiusura di tutti i conti nel conto profitti e perdite il numero della scrittura generata viene riportato nella mascherina sezione generale

\"chiusura

A questo punto sono state generate tutte le scritture che troveremo nelle sezione registrazioni sezionali con stato non pubblicate , mentre gestione della chiusura si trova in stato bozza nella sezione chiusure anni fiscali che riprenderemo in modifica ogni  volta che  dobbiamo ripeterla, dopo aver annullato le scritture generate con l’elaborazione della chiusura

Le registrazione generate con questa procedura possono essere confermate e cancellate e ripetute l’importante è non effettuare la chiusura definitiva anno fiscale (chiusura anno fiscale) - che  chiude in definiva l’anno fiscale e non possiamo più effettuare modifiche.

E’ BENE CONTROLLARE CON UNA STAMPA AL 31.12 DEL PIANO DEI CONTI,CHE TUTTI I CONTI SIANO STATI CHIUSI, E CHE LO STATO PATRIMONIALE DI APERTURA COINCIDA CON LO STATO PATRIMONIALE DI CHIUSURA.

-Chiusura definitiva dell’anno fiscale (chiusura anno fiscale)

attenzione questa operazione non può essere annullata.

Prima di fare la chiusura stampare tutti i registri di contabilità e fare un backup.

Vi ricordiamo che quando l\'anno è chiuso non si possono più creare o modificare operazioni in quell\'esercizio. Quindi si deve  sempre fare un backup del database prima della chiusura dell\'esercizio fiscale. La chiusura di un esercizio si può fare in qualunque momento dell\'esercizio successivo, quando tutte le dichiarazione sono state trasmesse.

per  effettuare la chiusura definitiva selezionare:

 Contabilità Elaborazione periodica fine periodo altre operazionichiusura definitiva anno fiscale (chiusura anno fiscale )

 \"chiusura

ACCORGIMENTO:

Durante il periodo di soprapposizione esercizi, per la consultazione a video dei conti di contabilità usare la procedura - contabilità-grafici-piano dei conti.Questa procedura ci permette di selezionare l\'anno, la tipologia di operazioni (solo pubblicate o tutte le registrazioni ) ed i periodi, per includere l\'apertura bisogna selezionare da periodo di apertura anno 20XX a   periodo  xx / 20XX) , abbiamo cosi\' a video  una chiara esposizione dei dati  contabili di tutto l\'anno selezionato.\"stampadagrafici\"

 

 

Dopo la chiusura defintiva anno fiscale (chiusura anno fiscale)possiamo,  per la consultazione dei dati contabili, usare anche il piano dei conti  :configurazione-conti-conti ;in fase di soprapposizione esercizo  i  conti riportano a video  i progressi di tutti le registrazione  compreso il bilancio d\'apertura quindi i saldi  non sono corretti, mentre in stampa mastrino  il saldi sono esatti)

 

 

 

odoo  e la contabilità sezione IVA

Per attivare la contabilità sezione iva, con odoo (registrazione fatture acquisto e vendita , liquidazione iva ), bisogna configurare :

-il piano dei conti : configurazione-conti-conti ( strutturando il piano dei conti secondo le esigenze personali della società)

-le imposte  , inserendo tutte le imposte/aliquote iva/articoli iva vari,  usate dalla società : configurazione-imposte-imposte. Per ogni imposta / aliquota/articolo iva ,  bisogna creare un codice a debito ed un codice a credito. Le imposte dovranno essere integrate con i conti imposta.

contoimpostedainserire

 

-il conto imposte, è  un vero piano dei conti imposte, bisogna inserire per ogni imposta (vedi punto precedente), un codice di conto  imposta  che fa riferimento all’aliquota/articolo iva, ed un codice di conto imposta imponibile che fa riferimento all’imponibile di ogni aliquota/articolo iva. I codici di conto imposta  devono essere creati sia  come debito che come credito.  Bisogna, per tutti quei codici di conto imposta  iva con aliquota (cioè che generano il calcolo di un' iva a debito o un' iva a credito ) inserire correttamente nella sezione  liquidazione iva, il conto del piano dei conti di contabilità dell’iva acquisti o dell’iva sulle vendite, ed inserire correttamente “il tipo” e cioè  credito per l’iva acquisti e  debito per l’iva vendite ed ilsign used in statement pari ad 1. L’esatto inserimento di questi conti  permetterà poi di generare in automatico e correttamente  la liquidazione iva mensile/trimestrale.

 

                EMISSIONE RI.BA

L\'emissione della ri.ba puo\' essere  \'salvo buon fine\' o \'al dopo incasso\',  i  due tipi di ri.ba hanno una canalizzazione molto  diversa . Nel  caso di ri.ba  \'al dopo incasso\',  non verrà fatta in automatico nessuna registrazione , le fatture saranno pagate solo al momento dell\'effettivo incasso della ri.ba, con la comunicazione di accredito da parte della banca.

E\' possibile specificare la diversa  configurazione dal menù configurazioni -> varie -> Ri.Ba.

Nel caso di \'salvo buon fine\', è necessario specificare il sezionale ed il conto da utilizzare al momento dell\'accettazione della distinta da parte della banca.

Per utilizzare  l\'automatismo delle Ri.Ba. è necessario configurare un termine di pagamento di tipo \'Ri.Ba.\'.

Per emettere  della distinta bisogna andare su Ri.Ba. -> emetti Ri.Ba. e selezionare le riba  per i quali emettere la distinta.

Se per il cliente è stato abilitato il raggruppo, i pagamenti dello stesso cliente e con la stessa data di scadenza andranno a costituire un solo elemento della distinta.

Di seguito  indichiamo un esempio di procedura emissione RIBA SBF ( procedura  che  si presenta più frequentemente).

Prima di procedere con l’emissione delle riba, bisogna  creare il sezionale da usare nella procedura di emissione  riba  e creare nel piano dei conti un conto che denomineremo ”  effetti attivi in portafoglio ”(o altro conto ) ,  dove confluiranno  in automatico tutte le riba generate dalle fatture.

Facciamo presente che ogni azienda  gestisce nel piano dei conti  le RIBA  in funzione della diversa operatività del proprio Istituto di Credito.  OpenErp in ogni caso,  ci permette di gestire in maniera semplice e flessibile tutte le varie ipotesi, noi di seguito utilizziamo il conto \"effetti attivi in portafoglio \" con tipo interno regolare e tipo conto attività.( non possiamo utilizzate un conto che nel piano dei conti ha come  impostazione tipo interno crediti e tipo conto attività).

Procedere con la configurazione riba :Contabilità-configurazione-varie-riba configurazione:

Elemento importante è  che nella riba-configurazione , sezione accettazione-importo, accettazione, il conto che andremo ad indicare (al momento della riba-configurazione)  deve essere  un conto     tipo interno =crediti             tipo conto =crediti ,(altrimenti non possiamo salvare la riba-configurazione) .Il programma ci propone \" crediti v/clienti\"  è necessario sostituirlo (in caso contrario la stampa del mastrino risulterà non corretta)  con un apposito conto d\' appoggio che denomineremo  Effetti attivi  in Portafoglio  (o altro conto ) che abbia la configurazione ( ribadiamo al momento del salvataggio riba-configurazione)    tipo interno=crediti tipo conto= crediti , successivamente al salvataggio della riba-configurazione, il conto Effetti attivi in portafoglio (o altro conto ) dovra essere modificato e salvato secondo la sua corretta impostazione, sia nel conto tipo interno (nel ns.caso regolare), che nel  tipo conto(nel ns. caso attività) . Rimpostare il conto è molto importante in quanto in caso contrario (cioe lasciando tipo interno credito e tipo conto crediti)   la stampa del mastino risulterà  non corretta.

Di seguito riportiamo le varie fasi di lavoro da\"\" seguire per la emissione delle riba sbf

Creare il sezionale :

-Contabilità- configurazione- sezionali

\"sezionaleriba\"

 

Configurare  la RIBA:

-Contabilità-configurazione –vari- riba configurazione  

\"ribaconfigurazione\"

Nella riga modalità di emissione scegliere  la tipologia dell’effetto se SBF o al dopo incasso, nel nostro caso indichiamo SBF

( I due tipi di Ri.Ba. hanno una canalizzazione diversa. Nel caso di ri.ba  \'al dopo incasso\', nessuna registrazione verrà effettuata in  automatico e le fatturesaranno pagate solo al momento dell\'effettivo incasso.)

Creare nel piano dei conti il conto “ effetti attivi in portafoglio SBF “

\"effettiinportafoglio\"

Dopo aver validato le fatture di vendita  ,  possiamo procedere all’emissione della riba.

(Vi ricordiamo che tutti i clienti  con pagamento a mezzo RIBA devono avere  nella loro anagrafica i codice IBAN. Per inserirlo : anagrafica cliente – sezione contabilità-proprietà riba- cliccare su aggiungi riga ed inserire le coordinate bancarie)

-contabilità-riba-emetti riba

Prima selezioniamo  le riba che vogliano inserire nella distinta , poi passiamo alla fase di emissione della riba( cliccare  sulla  tendina di ALTRO- emetti riba) con selezionando la Banca dove vogliamo presentare gli effetti

\"selezionariba\"

poi crea.

\"emetti

Le riba selezionate vengono raggruppare in un’unica distinta, che deve essere confermata e che genererà in automatico la scrittura in contabilità   ( dare di effetti attivi sbf  a avere di cliente )

\"ribaconfermata\"

una volta controllato che tutto sia  corretto, cliccare su accetta ( questa registrazione dovrebbe essere fatta dopo che la banca abbia accettato la  distinta)

Una volta creata la distinta cliccando sulla tendina di altro possiamo procedere all’invio del file con la procedura “ export”

\"esportariba\"

Per  i terzisti e tutti coloro che  debbono gestire il conto lavoro ecco il Modulo su openerp

Video Corso Modulo di Conto lavoro Parte 1:

 

 

 

________________________

visitatori

Abbiamo 13 visitatori e nessun utente online

________________________